Psiche e techne. L'uomo nell'età della tecnica by Umberto Galimberti

By Umberto Galimberti

Show description

Read Online or Download Psiche e techne. L'uomo nell'età della tecnica PDF

Similar italian books

Additional resources for Psiche e techne. L'uomo nell'età della tecnica

Sample text

8 L’uomo, il “signore delle tecniche [mechanóen téchnas]”,9 per “quanto domini con i suoi espedienti le bestie selvagge dei monti, il cavallo dalla folta criniera, il toro gagliardo piegandolo sotto il giogo”,10 non riesce a dominare la natura, ma da questa è costretto a difendersi circondando la propria comunità con solide mura che ritagliano, nel grande regno della natura, il piccolo regno dell’uomo. Nella città antica, sorta per difendersi e non per espandersi, l’uomo dispiega le sue tecniche regolate da quella tecnica superiore che è la politica.

1) 53 sofico ponevano sotto il sigillo della Necessità. Questa era più forte sia della tecnica divina di Zeus che incatena Prometeo servendosi degli strumenti di Efesto, sia della tecnica umana che Prometeo aveva donato ai mortali per sollevarli dalla loro condizione indifesa. È vero che la violazione della natura e l’emancipazione dell’uomo nella sua differenza dalla condizione animale vanno di pari passo, e che la figura dell’Inquietante, un misto di meraviglia e di angoscia, si affaccia al pensiero tragico: “molte sono le cose inquietanti [deinà], ma nessuna più dell’uomo [deinóteros]”,6 ma l’inquietudine provocata dal progresso tecnico è insignificante rispetto all’inquietudine della morte a cui l’uomo soggiace nell’ordine della necessità.

36 1. L’uomo e la tecnica. Siamo tutti persuasi di abitare l’età della tecnica, di cui godiamo i benefici in termini di beni e spazi di libertà. Siamo più liberi degli uomini primitivi perché abbiamo più campi di gioco in cui inserirci. Ogni rimpianto, ogni disaffezione al nostro tempo ha del patetico. Ma nell’assuefazione con cui utilizziamo strumenti e servizi che accorciano lo spazio, velocizzano il tempo, leniscono il dolore, vanificano le norme su cui sono state scalpellate tutte le morali, rischiamo di non chiederci se il nostro modo di essere uomini non è troppo antico per abitare l’età della tecnica che non noi, ma l’astrazione della nostra mente ha creato, obbligandoci, con un’obbligazione più forte di quella sancita da tutte le morali che nella storia sono state scritte, a entrarvi e a prendervi parte.

Download PDF sample

Rated 4.81 of 5 – based on 44 votes