Il senso della frase by Andrea G. Pinketts

By Andrea G. Pinketts

Show description

Read or Download Il senso della frase PDF

Similar italian books

Extra info for Il senso della frase

Sample text

Ti è successo qualcosa? Vediamoci. — Figurati. Non è che a me sia successo qualcosa. E che... — Sei un moralista. — Ammetto di essere un moralista. — Dài, vediamoci. — Non so perché, ma cedetti. Mi aspettava da Cova, il salotto antico di Milano, in via Montenapoleone, dove un cannoncino costa come un cannone della premiata ditta Krupp. — Ti ho scandalizzato? — esordì. — No, Leona. Tutt’altro, ma il fatto è che tu sei piuttosto brutta. — Mi lanciò un cannoncino. Lo presi al volo e glielo spiaccicai sul rossetto.

La risposta era vivere, camminare non distratto dagli ordini dei semafori, camminare pronto a fermarmi per entrare in una vita altrui. L’eroe immaturo, certo, ma anche il testimone partecipe delle altre vite, delle altre storie. Il mio amico Tulipo, che scriveva le sceneggiature per i fumetti di Topolino, si intestardiva a parlarmi di “gente comune”. “Quelli che incontri sugli autobus”. Non li conoscevo bene. Giravo solo a piedi e in taxi, ma le poche volte che ero salito in autobus o in metrò, i passeggeri mi erano sembrati tutt’altro che comuni.

Apri, pirla! — gridai di nuovo. I passeggeri mugugnarono qualcosa. Il tram proseguiva scivolando via da Cappuccetto Rosso. La mia prima bestemmia fu seguita da sonori segni di disapprovazione. Una cicciona dalle vene varicose disse a un ex colonnello radiato per codardia: — ’Sti negri non bisognerebbe farli entrare in Italia. Mi girai verso di lei. — Negri? Mi sono solo fatto la lampada, sacco di merda. L’ex colonnello si alzò dignitoso come un pesce surgelato. — Lei è un maleducato. Lo rimisi a sedere con una manata e mi precipitai dal conducente.

Download PDF sample

Rated 4.04 of 5 – based on 24 votes